Sostieni il sogno di Alivera

Alivera ha 29 anni, è una donna sola con 3 figli. 
 

Alivera è una ragazza che si è trovata a crescere ben tre bambini da sola, senza alcun sostegno. La sua vita, prima di partecipare al progetto, era veramente molto difficile come lo era la sua situazione economica: non aveva alcun un reddito se non saltuariamente. Inoltre, era assolutamente priva di competenze specifiche riguardo all’ apertura e alla gestione di un’attività generatrice di reddito.

Dopo la formazione, appena ha ricevuto la prima parte di finanziamento, Alivera ha iniziato la vendita di cocomeri a Kimironko ma quasi subito, su consiglio del formatore, si è spostata nel mercato di Ziniya sia perché più affollato e sia perché lì non esisteva un problema di concorrenza. Da quando ha iniziato l’attività, Alivera consulta quasi ogni giorno il formatore per essere certa di non sbagliare! Partecipa assiduamente anche al gruppo informale di risparmio (costituito dalle donne partecipanti al progetto e che si riunisce all’interno della Casa della Pace) in quanto lì si sente come “in famiglia”.  Alivera è sempre stata felice di avere iniziato questo tipo di business, era il sogno della sua vita. Le sfide più importanti con cui si è dovuta confrontare sono state sicuramente quelle della stagionalità del prodotto e delle condizioni climatiche, sempre più spesso avverse, ma le ha sempre considerate come parte integrante dell’attività scelta. Comunque, per ovviare a quei problemi, ha aggiunto ai cocomeri anche la vendita di cipolle, patate, ecc… Per acquistare i suoi prodotti, Alivera va direttamente dai contadini e poi li rivende in diversi mercati (Nyabugogo, Ziniya and Kimironko), quelli che restano li vende al dettaglio a Nyabugogo, dove ha il suo negozio. I clienti sono in aumento e questo trend favorevole è continuato anche nel periodo di lockdown, poiché anche in quei mesi la donna ha potuto lavorare. Attualmente guadagna anche più di 30 euro a settimana.
 

La vita di Alivera è cambiata radicalmente: ha un reddito regolare, ha ritrovato fiducia nelle sue capacità e ha acquisito credibilità nella propria comunità. Con i guadagni ottenuti finora, Alivera è inoltre riuscita a comperare 1 mucca e 4 capre. Può finalmente pagare regolarmente l’affitto e le tasse scolastiche dei suoi figli.

Il suo sogno è quello di riuscire a rifornire di cocomeri tutte le città del Rwanda. Per raggiungere tale obiettivo vorrebbe avere una fattoria per la produzione di questo prodotto, che continua ad essere molto richiesto. 

 

Alivera ha iniziato sicuramente un’attività di nicchia e, anche se all’inizio ha affrontato un potenziale grande rischio, è stata poi ampiamente ricompensata. L’unico problema è costituito dai continui mal di testa di cui soffre la donna ma che per ora sono sotto controllo.

 

Sostieni il nostro lavoro: il tuo aiuto è fondamentale per includere sempre più donne come Alivera nel nostro progetto di imprenditoria femminile e cambiare le loro vite in meglio.

 

Alivera ha raggiunto l'indipendenza grazie al nostro progetto, aiutaci ad alimentare indipendenza per altre donne come lei.

 

 

Dona ora e rendi indipendenti donne come Alivera, grazie di cuore!