Sostieni la motivazione di Clementine

 

Clementine ha 31 anni, è sola e con 1 figlio.  È stata eletta “Vice-Presidente” del gruppo di risparmio, costituito dalle donne partecipanti al progetto e che si riunisce ogni martedì pomeriggio all’interno della Casa della Pace.

 

Prima di iniziare la formazione, Clementine era una ragazza madre che viveva in assoluta povertà, tanto che dipendeva dalla benevolenza dei vicini. Era anche molto scoraggiata e demoralizzata dal lungo periodo di completa disoccupazione. L’avere avuto dunque la possibilità di iniziare un’attività lavorativa, le ha completamente cambiato la vita e ha costituito quello che lei stessa ha definito “un miracolo”.

 

Dopo la formazione e appena ha ricevuto la prima tranche di finanziamento, Clementine ha iniziato la vendita di frutta e verdura al mercato di Nyabugogo. La sua attività procedeva bene, anche se la mattina doveva alzarsi molto presto per raggiungere il mercato, che era assai lontano da casa. Purtroppo, a dicembre, anche lei, come molte altre donne del gruppo, ha dovuto affrontare il grave problema della perdita della casa, perché gravemente danneggiata dalle forti piogge. In quella occasione, però, fortunatamente il suo lavoro non ne ha risentito perché si svolgeva lontano dalla zona danneggiata.

 

Con fatica, Clementine ha trovato un’altra sistemazione e ha continuato a gestire con successo la sua attività. Le cose sono cambiate con l’avvento della pandemia e le conseguenti misure restrittive prese dal governo per contenerne la diffusione. Prima fra tutte, il divieto di spostamento che ha impedito a Clementine, per tutto il periodo del lockdown (16 marzo-4 maggio), di recarsi al mercato, in quanto lontano dalla sua abitazione. Dopo quel periodo erano nati, però, altri problemi come quello del costo dei trasporti, che era sensibilmente aumentato. A quel punto bisognava prendere una decisione e la donna ha scelto di cambiare mercato, spostandosi in uno molto più vicino alla sua abitazione - il grande mercato di Zinyia - e, contemporaneamente, di cambiare la sua attività. Ora vende vestiti sia al mercato che agli abitanti del suo quartiere e riesce a guadagnare tra i 10 e i 12 euro al giorno.

 

 

Clementine è molto fiera della sua attività e di se stessa. È in grado, come mai prima nella sua vita, di provvedere in modo del tutto indipendente ai bisogni del nucleo familiare. Ora è serena e fiduciosa delle nelle proprie capacità.

 

 

 

L’obiettivo di Clementine è quello di impegnarsi sempre di più nel lavoro e di risparmiare tanto da poter acquistare un vero e proprio negozio. Ci vorrà del tempo ma, è sicura che riuscirà a realizzare il suo obiettivo.

 

 

 

Clementine è una giovane donna, motivata e determinata a portare avanti e ampliare quello che è riuscita a realizzare. Nell’ultima intervista ha voluto ribadire quanto il progetto sia stato importante non solo per se stessa ma anche per tutte le donne che vi hanno partecipato: “ha cambiato completamente le loro vite”. Ha inoltre suggerito di includere, in futuro, anche una consulenza e un supporto legale al fine di ricomporre e ridurre i conflitti familiari.

 

 

Sostieni il nostro lavoro: il tuo aiuto è fondamentale per includere sempre più donne come Clementine nel nostro progetto di imprenditoria femminile e cambiare le loro vite in meglio.

 

 

 

Clementine ha raggiunto l'indipendenza grazie al nostro progetto, aiutaci ad alimentare indipendenza per altre donne come lei.

 

 

 

Dona ora e rendi indipendenti donne come Clementine, grazie di cuore!