Sostieni uno dei 45 bambini della Scuola Materna

Un piccolo grande sogno: per i più piccoli verso un grande futuro!

Nel 2013 il centro ha ampliato l'offerta di servizi per i più piccoli inaugurando la Scuola Materna Amahoro, unica nel suo genere in tutto il Paese. La struttura, infatti, accoglie gratuitamente 45 alunni tra i 3 e i 5 anni – individuati con il supporto delle autorità locali tra le famiglie più vulnerabili della zona – offrendo un valido aiuto alle mamme dei bambini che possono così trovare un lavoro senza la preoccupazione di dover lasciare i propri figli da soli.

Gli alunni della scuola, seguiti da maestre e personale specializzato, muovono i primi passi nel mondo scolastico tra giochi e divertimento con lezioni tenute in kinyarwanda e in inglese e sviluppate secondo il metodo Montessori, un approccio in grado di venire incontro ai bambini che nel corso del loro sviluppo hanno conosciuto traumi e sofferenze. A tal fine, il personale docente ha ricevuto un'apposita formazione erogata in  collaborazione con la dott.ssa Enrica Baldi, Presidente di Tenera Mente Onlus ed Educatrice Montessori 3-6 anni.

Inoltre, Progetto Rwanda garantisce agli alunni e a tutti i componenti delle loro famiglie il pagamento dell’assicurazione medica annuale, obbligatoria per legge ma spesso troppo cara per la maggior parte dei nuclei familiari. Infine, per contrastare il fenomeno della malnutrizione infantile, particolarmente diffuso in Rwanda, all'inizio del 2016 è stato attivato un servizio di mensa gratuito per garantire ai bambini una merenda e un pasto caldo e nutriente.   

A corredo delle attività didattiche della scuola materna, nel 

Nel corso degli anni il progetto ha ricevuto importanti contributi da numerosi sostenitori tra cui, in particolare, la Fondazione San Zeno di Verona e la Tavola Valdese che da diversi anni destina alla Scuola Materna Amahori i fondi  Otto per  Mille.

Per scoprire di più sulla vita alla Scuola Materna Hamahoro visita la gallery fotografica.

“La scuola è…

poter crescere insieme ai bambini della mia età,

imparare a comprendere la realtà in cui viviamo,

poter leggere un libro e raccontare una storia,

divertimento e impegno,

diventare grandi per aiutare il mio Paese”

Testimonianze degli alunni della Scuola Materna Amahoro