Un presidio medico ad energia rinnovabile

Poste de Santé di Kibaya

Il 7 luglio del 2014 a Kibaya sono iniziati i lavori di costruzione del primo Poste de Santè della zona. Si tratta di un presidio medico che, in linea con quanto previsto dal sistema sanitario nazionale, rivolge i propri servizi ad un numero di persone inferiore a 10.000 persone.

In passato l'assenza di un presidio medico ha pesato molto sulla popolazione di Kibaya, soprattutto sulle donne incinte, sui malati di HIV o malaria e sui bambini sotto i 5 anni, di solito costretti a camminare per più di due ore prima di arrivare ad un centro medico: in tali condizioni, anche una piccola malattia poteva rivelarsi mortale, se non curata in tempo.

Il Poste de Santè si rivolge alle circa 5.000 persone che vivono nella zona di Kibaya per le quali mette a disposizione un laboratorio per lo screening della malaria, dell'HIV e della THB e una farmacia nonchè un servizio di primo soccorso e di assistenza alle madri e ai neonati.

Nel mese di giugno 2016 il Poste de Santè è stato dotato di Off Grid Box - ideati e progettati da La Fabbrica del Sole - che, attraverso l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, garantiscono al presidio medico la produzione di energia elettrica e termica, nonché di acqua sterilizzata: risorse preziose in una zona che, da sempre, ne risulta sprovvista.