News

Dal Rwanda e dall'Italia le notizie di Progetto Rwanda

Venerdì 18 ottobre a partire dalle 20.45, presso il Centro Polivalente di Villongo (Bg), si terrà la conferenza "Il Rwanda del post - genocidio: donne che coltivano il futuro" per sottolineare il ruolo centrale delle donne nella rinascita di un paese devastato da una...

300 bambini e adolescenti riescono a frequentare la scuola e 50 ragazzi l'università attraverso il Sostegno a Distanza;
1000 donne hanno seguito gratuitamente diversi corsi di formazione professionale
...

Nelle scorse settimane, due importanti progetti della nostra Associazione hanno ottenuto il finanziamento, una notizia che ci riempe di gioia e, soprattutto, di speranza.

La Chiesa Valdese ha approvato la richiesta di...

L'azienda agricola, Poggio delle Ginestre, organizza per domenica 22 settembre ad Orvieto un viaggio affascinante nel mondo dei colori naturali ricavati da fiori, foglie e radici di piante tintorie. Un percorso intrecciato alla storia dell’uomo...

Sabato 20 luglio a partire dalle 20.30 presso il Giardino Biblioteca "Carmelo Bene" di Campi Salentina (Le), all'interno del 1° Forum internazionale della solidarietà e della responsabilità sociale, Progetto Rwanda interverrà alla tavola rotonda dal...

Nel mese di Luglio 2012, il centro medico di Gituku in Rwanda ha realizzato uno studio mirato ad analizzare il livello di denutrizione degli studenti che frequentano la scuola primaria di Kibaya, situata nella Provincia Est del Paese, nel distretto...

Domenica 7 luglio, l'azienda agricola Poggio delle ginestre ad Orvieto organizza il Corso di Pittura Ruprestre, estrazione e applicazione dei colori naturali alle tecniche pittoriche. Il corso è basato sullo studio di antiche ricette e...

Oggi, 6 marzo, sull'inserto Venerdì di Repubblica, l'inviato speciale Pietro Veronese dedica un bell'articolo all'uscita del libro di Christiana Ruggeri, "Dall'inferno si ritorna", edito da Giunti editore, e anche alla nostra associazione.

Il...

"Dall’inferno si ritorna. Eccome. Ma a farlo sono in pochi e se ne stanno zitti. Non lo raccontano, hanno quasi paura a essere felici. A gridare al mondo e a se stessi “ce l’ho fatta!”, “sono tornato”. Trovano conforto nel silenzio. Li chiamano sopravvissuti, miracolati, fortunati. Ma...

Si sta per concludere un anno intenso, per molti versi difficile.

Abbiamo lavorato molto, investendo energie, risorse e speranze in progetti a sostegno delle donne e dei bambini più vulnerabili, scommettendo sul carattere e sulla determinazione del popolo rwandese.

Senza il vostro...

Abbonamento a News