Multimedia

Acqua potabile, energia elettrica e termica per la Scuola Materna Amahoro grazie agli Off Grid Box

Nel mese di marzo 2017 alla Scuola Materna Amahoro sono stati installati gli Off Grid Box (progettati da La Fabbica del Sole) che, attraverso l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, garantiscono ai bambini della scuola

La visita della Tavola Valdese alla Scuola Materna Amahoro

La Scuola Materna Amahoro è possibile anche grazie all'importante contributo della Tavola Valdese che da anni sostiene il progetto attraverso i fondi Otto per Mille

Con gli Off Grid Box, luce elettrica e acqua potabile per il Poste de Santé di Kibaya

Grazie agli Off Grid Box (ideati ed istallati da La Fabbrica del Sole)  da domenica 12 giugno 2016 il Poste de Santè di Kibaya dispone di energia elettrica e termica e di acqua sterilizzata.

Gli Off Grid Box a Kibaya: il Poste de Santé

Dalla voce di un nostro collaboratore rwandese: "E' bello vedere l'espressione di sollievo e di grande felicità sulle facce delle persone di Kibaya, perché sanno che questo Poste de Santé cambierà le loro vite.

Ruanda: si riparte dalle donne

La giornalista Giulia Calligaro insieme alla fotografa Margherita Mirabella racconta l'associzione SEVOTA, le donne che ne fanno parte, il coraggio di andare avanti nonostante tutto.

Spot "Sostieni il loro futuro!"

Sostieni a distanza un allievo della Scuola materna della Casa della Pace e della Riconciliazione di Kigali!

La scuola di Kibaya

1300 alunni ogni giorno frequentano le aule della Scuola di Kibaya e la mensa recentemente ristrutturata. Il racconto di quello che succede e di quello che è stato fatto in questo video.

Immagini e regia: Nicola Tucci

Diana Tejera e Progetto Rwanda su Radio Città Futura

"Una serata di note e gusto per il Rwanda" presentata a Radio Città futura con l'amichevole partecipazione di Diana Tejera!

La Casa della Pace e della Riconciliazione

Il video racconta la magnifica esperienza della Casa della Pace e della Riconciliazione nata per garantire alle donne, vittime del genocidio del 1994, un futuro dignitoso attraverso la formazione e il lavoro.