La recensione del Corriere.it

Una bimba nell'inferno africano. Vent'anni fa era il Ruanda

Sara Gandolfi affronta il genocidio rwandese, partendo dalle pagine di "Dall'inferno si ritorna" e dalla storia di Bibi.

"Era il 13 aprile 1994, e la vita di Bibi, che allora aveva solo cinque anni, cambiò per sempre. «La fine di una vita felice», come racconta lei, vent’anni dopo, a Christiana Ruggeri, giornalista del TG2, che sulla storia di questa bambina di etnia tutsi, sfuggita per miracolo al genocidio che insanguinò il Ruanda ha scritto un libro struggente e al contempo pieno di speranza, Dall’Inferno si ritorna (Giunti, 232 pp, 14,90 euro). Un inferno lontano nel tempo e nello spazio, eppure quanto mai attuale in questi giorni di follia selvaggia che vedono di nuovo l’Africa insanguinata da un odio irrazionale e selvaggio. Ieri sparso in nome di un’etnia, oggi di una religione."

Per leggere il resto dell'articolo clicca qui