Al via i corsi di formazione per le donne nei settori di Busanza e Ngamba

Sono iniziati i corsi di formazione per le donne che vivono nei settori di Busanza e Ngamba, situati rispettivamente nei distretti di Kicukiro e di Kamonyi, quest'ultimo caratterizzato da un'economia di sussistenza e da un alto tasso di disoccupazione.

Sappiamo bene quanto l'istruzione, la formazione professionale, l'autodeterminazione siano fondamentali per rimettere insieme i pezzi di una società lacerata, ancora profondamente segnata dal genocidio, e quanto sia centrale e prezioso il ruolo delle donne nel difficile processo di riconciliazione e coesione nazionale. La consapevolezza che la pace si costruisce promuovendo i diritti, affrontando le disuguaglianze e le loro discriminazioni ma, soprattutto, fornendo gli strumenti per realizzare azioni concrete di lotta alla povertà ci ha spinto a realizzare un progetto finalizzato a formare le donne, quelle più vulnerabili, per supportarle nella riconquista della propria dignità ed indipendenza economica attraverso l’avvio di un’attività commerciale o il reinserimento nel mercato del lavoro.

Per questo, abbiamo deciso di estendere le attività della Casa della Pace e della Riconciliazione anche alle tante donne che risiedono in altre zone o  distretti e che, a causa delle condizioni di estrema povertà, rinunciano a frequentare i corsi  - ad incidere non è solo il costo dei mezzi di trasporto che nel lungo periodo inciderebbe notevolmente sull’economia familiare, ma anche il tempo richiesto per raggiungere la Casa e che impedisce loro di svolgere le attività domestiche necessarie per il sostentamento delle loro famiglie.

L’offerta di una formazione specifica è la base per migliorare le condizioni socio-economiche delle destinatarie, molte delle quali sono ragazze madri, vedove, orfane, vittime di violenze inaudite durante il genocidio.

Ciò si concretizzerà nei due distretti selezionati(Kicukiro e Kimonyi) attraverso:

  • - un seminario sull’empowerment femminile che affronterà le tematiche dei diritti di genere (in particolare sulla violenza domestica), di successione e di proprietà;
  • nello specifico
  • - diritti di genere (tutte le leggi che riguardano le donne e che le donne devono conoscere, comprese quelle su violenza, eredità, successione) pianificazione familiare  - salute riproduttiva  - educazione sessuale
  •  
  • - un ciclo di formazione sull’imprenditoria femminile;
  • - un seminario sull’organizzazione e la gestione di una cooperativa.
  •  

240 donne in gravi difficoltà socio - economiche avranno così la possibilità di costruire per se e le loro famiglie un futuro più dignitoso.

Facciamo a tutte un grosso augurio ....Anche un viaggio di mille miglia inizia con un passo